Home / Controlli e Frodi (pagina 10)

Controlli e Frodi

Cioccolato fondente: più della metà contiene tracce di latte non indicate in etichetta. La FDA avverte i consumatori americani

Il cioccolato fondente può contenere tracce di latte, anche a livelli tali da causare serie reazioni alle persone  allergiche. Lo afferma uno studio dell’agenzia statunitense Food and Drug Administration (FDA), che ricorda come il latte sia uno degli otto allergeni da indicare in etichetta, insieme a grano, uova, arachidi, noci, pesce, molluschi, crostacei e soia.   I test su cento …

Continua »

Maxi-multe in Spagna e Francia ai cartelli del latte. Sanzioni per 280 milioni di euro tra cui Danone, Nestlé e Lactalis

Le autorità Antitrust di Spagna e Francia hanno inflitto multe pari a 88,2 e 192,7 milioni di euro a diciotto compagnie che operano nel settore dell’approvvigionamento e della trasformazione del latte. Le compagnie sono state giudicate colpevoli di aver costituito cartelli illegali, per concordare la ripartizione del mercato e il prezzo del latte da pagare agli allevatori, oltre che la …

Continua »

Carne agli ormoni. Le dichiarazioni ufficiali sono tranquillizzanti ma la realtà è diversa. Fino al 15% di trattamenti illeciti

In questi giorni  diversi programmi televisivi e radiofonici hanno trattato il tema della sicurezza alimentare e più volte si è posto il problema della presenza  in commercio di carne agli ormoni. Contrariamente a quanto dichiarano alcune associazioni di categoria, in Italia negli allevamenti bovini si usano sostanze vietate per incrementare il peso ponderale degli animali. È vero che il rapporto …

Continua »

A Presa diretta su Rai 3, Riccardo Iacona racconta la vera storia dei gamberetti surgelati e i problemi collegati all’ambiente e alle condizioni di lavoro

Nella puntata del 15 marzo 2015 Riccardo Iacona nel programma Presa diretta di Rai 3, ha proposto un’inchiesta molto accurata sulle problematiche collegate al mare, realizzata dalle giornaliste Elena Stramentinoli e Liza Boschin. Dopo una descrizione della questione sull’invasione della plastica e l’inquinamento degli oceani, la seconda parte del  programma ha preso in esame il problema degli allevamenti di gamberetti in Asia, che dopo …

Continua »

Etichette: mancano le sanzioni. Il Ministero dello sviluppo economico aggiunge incertezza al vuoto normativo in cui si trovano tutti gli attori della filiera

Da parecchi anni seguiamo l’evoluzione delle norme in materia di informazione al consumatore relativa ai prodotti alimentari, mediante puntuali aggiornamenti sullo stato dell’arte che ha raggiunto il culmine con la pubblicazione del regolamento UE 1169/2011 (vedi ebook L’Etichetta). Il regolamento è entrato in vigore da più di tre anni e la sua applicazione nei 28 Paesi membri ha avuto luogo 14 dicembre …

Continua »
Risk management flow chart on a blackboard

Comunicazione del rischio: l’Efsa ricorda zoonosi, clonazione e pescato alla diossina s. Il caso emblematico del pesce del Mar Baltico contaminato

L’Autorità europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha pubblicato l’aggiornamento delle linee guida sulla comunicazione del rischio, con il resoconto di casi specifici molto interessanti. Le zoonosi di origine alimentare, cioè infezioni o malattie che possono essere trasmesse direttamente o indirettamente tra animali ed esseri umani, sono una minaccia seria e diffusa per la salute pubblica. Nonostante ciò il pericolo …

Continua »

Zafferano: una spezia a rischio adulterazione. Per un chilo di prodotto occorrono 250 mila fiori e 600 ore di lavoro. I consigli degli esperti

Lo zafferano ricavato da una pianta bulbosa della famiglia delle iridacee (Crocus Sativus L.) è chiamato oro rosso per il colore fiammante, ma soprattutto per il prezzo stratosferico. Proprio per il  valore di mercato, lo zafferano è da sempre una delle spezie più adulterate. Se ne lamentava già nel I secolo d.C. lo scrittore latino Plinio, e oggi la situazione …

Continua »

Gran Bretagna, nei take away il 21% dei piatti a base di carne d’agnello contiene altre carni più economiche. Nelle salse rintracciati allergeni non dichiarati

Il 21% dei piatti di agnello venduti nei take away britannici contiene altre carni più economiche, come manzo e pollo, che però non sono dichiarate. Nel 4% dei casi, nelle salse servite è stata rilevata la presenza di allergeni non dichiarati, come le proteine di mandorle e arachidi. Nel 2% dei campioni analizzati  sono stati riscontrati  quantità di additivi superiori …

Continua »

Frode alimentare: negli USA il 79% degli integratori delle quattro aziende leader contiene erbe differenti da quelle indicate. Aglio al posto di ginseng

Negli States è scoppiata una frode alimentare per gli integratori a base di erbe. Secondo l’ufficio del Procuratore generale dello Stato di New York il 79% dei prodotti delle quattro aziende leader non contiene gli ingredienti indicati in etichetta o ne ingloba altri, non dichiarati. È quanto ha scoperto dopo l’analisi del Dna degli integratori commercializzati dai quattro maggiori rivenditori dello Stato – GNC, Target, Walgreens e Walmart. In seguito …

Continua »

Lo scandalo della carne scaduta riciclata fa crollare le vendite di McDonald’s e KFC in Cina e Giappone

Dopo 11 anni di crescita in Giappone, McDonald’s ha registrato nel 2014 una perdita netta di 186 milioni di dollari, a fronte di un utile di oltre 43 milioni di dollari nel 2013. La società inoltre non è in grado di formulare previsioni ragionevoli per il 2015.   La perdita del 2014 è stata causata dallo scandalo che in luglio …

Continua »

Multe a chi promette di dimagrire, in tempi rapidi e senza fatica: sanzione dell’ Antitrust a Perfoline di 650 mila euro

Help Consumatori riferisce della multa  presa dall’Antitrust contro le società Perfoline SA e Perfoline SAS.   Perdere peso velocemente, senza particolari sforzi e diete, attraverso l’aiuto di prodotti naturali a base di carciofo, di caffè verde o di cavolo. Una promessa esaltante che fa leva sugli “incredibili poteri dimagranti” di una serie di prodotti dall’efficacia spacciata per certa. Secondo l’Antitrust …

Continua »
pesticidi campi

Residui di pesticidi negli alimenti: contestato il rapporto del governo Usa. I campionamenti sono pochi e molte sostanze non vengono ricercate

Più del 99% degli alimenti testati negli Stati Uniti contiene residui di pesticidi in quantità inferiore ai limiti di tolleranza o non ne ha alcuna traccia. Residui oltre i limiti ammessi sono stati rilevati nello 0,23% dei campioni esaminati. È quanto risulta dal rapporto annuale del Dipartimento dell’Agricoltura, il cui programma di monitoraggio dei pesticidi negli alimenti, così come quello …

Continua »

Il sistema di controllo per il benessere degli animali nei macelli è inefficiente. Positivi i controlli per gli stabilimenti riservati alla carne rossa, criticità in quelli avicoli

Il sistema di controllo per verificare che gli animali – durante l’abbattimento – non provino dolore, ansia o sofferenze evitabili, come previsto dal regolamento (CE) n. 1099/2009 non sembra così efficiente. È questo il risultato dell’audit che l’Ufficio alimentare e veterinario (UAV) ha condotto dal 3 al 14 marzo proprio per stabilire se tali procedure siano efficaci. L’audit è giunto …

Continua »

Nas sequestrano a Firenze integratori alimentari con sostanze proibite e pericolose per gli atleti. La DMAA è vietata in Italia ma è venduta regolarmente via internet

I Carabinieri dei Nas di Firenze e Bologna hanno sequestrato 141 confezioni di un integratore alimentare contenente dimetilammina ( DMAA) e 93 etichette a tre aziende che importano e vendono questi prodotti agli sportivi. L’inchiesta è stata avviata dopo la denuncia presentata da un atleta risultato positivo ad un controllo antidoping alle olimpiadi invernali di Sochi, a causa di un integratore …

Continua »

Ristoranti senza cuoco che servono piatti pronti. Pizzerie senza forno che usano pizze surgelate. Pesce di allevamento pagato come se fosse pescato in mare, ma il consumatore non lo sa!

A Venezia e in altre città ci sono ristoranti senza cuoco che servono ai clienti pasta, lasagne e pietanze di carne e di pesce comprati nel reparto surgelati all’ipermercato. Quando arriva in  cucina il cibo viene riscaldato e poi con un’abile maquillage a base di salse e altri ingredienti  finisce nel piatto dei clienti. Per le minestre e le zuppe …

Continua »